MF Management Logo Up Menu:
MAIN SITE
------
Chitarria classica
Chitarra acustica Duo, trio, quartet...
----------
GuitArt Quartet

GuitArt Quartet

guarda video

Richiedi info

Info tour

Il Guitart Quartet (GQ) è oggi considerato una delle formazioni più importanti e originali nel panorama chitarristico mondiale. Nasce nel 1996, da quattro chitarristi diplomati con il massimo dei voti e la lode e con menzioni d’eccellenza, motivati da un preciso progetto innovativo basato su una nuova concezione del quartetto di chitarre che percorre l’idea di una concertazione ai limiti del più arduo virtuosismo.

Per questa formazione è nato un interesse da parte di molti Autori che hanno scritto opere originali per esaltarne le caratteristiche. Nasce così il Concerto Italiano per quattro chitarre e orchestra di Angelo Gilardino eseguito in prima assoluta nel 1999 e, nell’autunno 2001, il Concerto Rapsodico op. 80 per quartetto di chitarre e grande orchestra di Gerard Drozd, eseguito dal GQ in prima mondiale al Festival Internazionale di Lublino in Polonia.

La consacrazione internazionale del GQ avviene sempre nel 2001 quando Leo Brouwer scrive il “Concierto Italico” per il GQ, primi italiani a cui il Maestro cubano dedica un suo concerto, dopo quelli scritti per i “grandi” della chitarra come J. Bream e J. Williams. Il “Concierto” viene eseguito in prima mondiale al Festival Internazionale di Todi (viene tra l’altro eseguita anche un’inedita versione della Tango Suite di Piazzolla per quartetto e orchestra) con la direzione dello stesso Brouwer con il quale vengono realizzati sia il CD che un film-documentario in DVD che racconta la storia di quello che è stato definito “l’evento chitarristico dell’anno”.

Con Brouwer nasce un intenso sodalizio concertistico e il GQ, con la sua direzione, si esibisce nel 2002 al Festival Internazionale dell’Avana (Cuba) e per il Teatro Regio di Parma.

Sempre nel 2002 il magazine inglese Classical Guitar, dedica la sua copertina al GQ e una lunga intervista a cura di Colin Cooper, e M. Summerfield inserisce il GQ nel prestigioso volume “The Classical Guitar” che raccoglie tutte le celebrità del mondo chitarristico dal 1800 ad oggi.

Centinaia i concerti tenuti dal GQ nei maggiori festival e rassegne internazionali, tra gli altri il XIV Festival Internazionale di Primavera “Andrés Segovia” di Madrid, il Festival Internazionale di Lublino, il III Festival Internazionale di Gliwice, il Festival Internazionale di Iserlhon, il Festival Internazionale di León, il Festival Internazionale di Cuba etc.
Molto intenso anche l’ambito concertistico “trasversale” del GQ, che ha visto protagonista il quartetto in Festival di confine e collaborazioni extra-classiche. Ricordiamo in proposito l’esecuzione dell’Electric Counterpoint di Steve Reich al “Musica e Oltre” di Pisa e la partecipazione nel luglio 2000 con Steve Hackett (fondatore dei Genesis), Frank Gambale (ex Chick Corea band) e Maurizio Colonna al Guitar Event 2000.

Il GQ ha ideato inoltre un concerto-spettacolo Histoire du Tango, con musiche di Troilo, Gardel e Piazzolla, in collaborazione con il celebre attore-cantante Alessandro Haber. Nel 2002 il GQ ha tenuto un’acclamata tournée negli USA debuttando con la Hartford Festival Orchestra diretta da Brian Sparks per la Connecticut Classical Guitar Society e ha tenuto due masterclasses d’interpretazione chitarristica e musica da camera alla Hartt School (University of Hatford). Nel 2003 ha tenuto concerti in tutta Europa segnalandosi in particolar modo al Festival di Iserlohn, uno dei più importanti festival chitarristici del mondo.

Del GQ è in distribuzione internazionale il CD From Spain to South America (Niccolò records) con musiche di Albéniz, de Falla, Torroba, Brouwer e Piazzolla (definito dalla rivista francese Les cahiers de la “Et toujours règne cette impression très pleine due à l’interprétation qui est musicalement très impressionnante tant sur le plan de l’ensemble que sur celui de la couleur et de l’expression – très sensibile...les interprètes sont géniaux”). Nel filone dell’originalità e trasversalità del GQ è nato un nuovo grande progetto: il più rilevante jazzista brasiliano Egberto Gismonti ha personalmente autorizzato l’utilizzo delle sue musiche più celebri per la realizzazione da parte di Leo Brouwer di un nuovo Concerto per quartetto e orchestra, evento che si preannuncia unico nella storia della chitarra.

MF Info Musicisti in Tour

 

---------
W3C Valid CSS W3C Valid xHTML




Copyright © 2008 - Accademia della chitarra - P.IVA: 02324030739 - C.F. 90117870734 - Note sulla Privacy

English version Cerca Mappa Contatti Tour Links